ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettura in corso:

'Arte degenerata' in mostra a Berna


Cult

'Arte degenerata' in mostra a Berna

Si intitola Arte degenerata – confiscata e venduta la mostra ospitata fino al 4 marzo dal Kunstmuseum di Berna. 160 le opere esposte, tutte appartenute a Hildebrand Gurlitt che durante il regime nazista fu incaricato da Hitler di rintracciare in giro per l’Europa quadri di arte contemporanea realizzati da quelli che il führer considerava ‘artisti degenerati’. Della collezione Gurlitt fanno parte 1500 capolavori, in maggioranza sottratti a cittadini ebrei residenti in Germania tra il 1937 e il 1938.

“Per essere completamente sicuri, per questa esposizione – ha spiegato Nina Zimmer, curatrice per l’arte del 900 del Kunstmuseum di Berna – abbiamo preso solo un terzo delle opere, quelle di cui siamo certi al 100% che non siano state rubate. Per gli altri due terzi stiamo aspettando che i piccoli dettagli finali chiariscano il loro status. Al momento non abbiamo alcun sospetto di casi di arte rubata all’interno di questo gruppo di opere”.

L’esposizione è nata grazie al testamento del figlio di Hildebrandt, Cornelius Gurlitt che alla sua morte, nel 2014, nominò erede universale il museo della capitale svizzera. Venerdì a Bonn, in Germania, si apre una mostra parallela dal titolo Gurlitt, status report: i furti d’arte dei nazisti e le loro conseguenze che chiuderà l’11 marzo per poi essere trasferita a Berna.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Tintin all'asta: per Paperoni (e non solo)

Cult

Tintin all'asta: per Paperoni (e non solo)