ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Madrid: manifestazione per l'unità nazionale

Il giorno dopo la dichiarazione d'indipendenza catalana, manifestazione unionista a Madrid. Qualcuno grida "Puigdemont in prigione", presenti diversi politici del PPE ma la partecipazione è inferiore rispetto a 20 gioni fa

Lettura in corso:

Madrid: manifestazione per l'unità nazionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Tante bandiere spagnole e qualcuno che grida ‘Puigdemont in prigione’. Migliaia di persone sono scese in Plaza Colon a Madrid questo sabato in nome dell’unità nazionale e contro la dichiarazione di indipendenza approvata venerdì dal parlamento catalano.
La manifestazione è stata convocata dalla Fondazione per la difesa della nazione spagnola. “La settimana passata io dicevo due mesi non sono niente, non si possono convocare le elezioni in questo momento perché la gente sta male non ha sicurezze. Però ora penso che è la misura più corretta”.
Anche a Barcellona qualcuno è sceso in piazza per manifestare a favore dell’unità, meno che a Madrid dove hanno manifestato anche dei politici conservatori fra gli altri la presidente della regione di Madrid, Cristina Cifuentes e Pablo Casado, esponente di spicco del partito popolare spagnolo e deputato.
Cristina Cifuentes: “Non desidero che le imprese catalane vengano a Madrid. Quello che voglio è che la Catalogna continui a crescere, sia forte e crei lavoro, e che nella regione si garantiscano la migliore sanità e la migliore educazione. E che tutto torni alla normalità”.
La manifestazione segue la decisione del governo spagnolo di destituire l’esecutivo catalano e di rimettere in capo alla Moncloa le sue funzioni.
Carlos Marlasca, giornalista euronews: “L’applicazione dell’articolo 155 ha calmato gli animi, almeno nella capitale. C‘è molta meno gente di quella che partecipò alla manifestazione unionista il 7 ottobre. La maggioranza approva l’operato del governo centrale”.