ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Roma, Greenpeace protesta contro i moitori diesel

Lettura in corso:

Roma, Greenpeace protesta contro i moitori diesel

Dimensioni di testo Aa Aa

Attivisti di Greenpeace hanno messo in scena a Roma una spettacolare protesta contro l’inquinamento atmosferico causato dalla circolazione dei motori diesel. Motivi e obiettivi dell’iniziativa li spiega Andrea Boraschi.

“Milioni di auto in circolazione sono di fatto illegali, per come si è visto dal dieselgate. Emettono un enorme quantità di diossido azoto, un inquinante responsabile degli oltre 17.000 decessi prematuri che ogni anno si registrano in Italia, un record in Europa”.

Greenpeace ha monitorato l’aria attorno a tre scuole, e nella scorsa settimana ha riscontrato una concentrazione di diossido di azoto superiore alla soglia ammessa dall’Oms, che è di 40 microgrammi per metro cubo.

“In molte città del mondo e in Europa si è già fissata una data a partire dalla quale il diesel verrà messo al bando. È una decisione che presto dovrà essere presa anche in Italia. I nostri sindaci, come Virginia Raggi, dovranno farlo, perché tocca a loro proteggere la nostra salute”.