ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Oltre un milione di euro per il segreto della felicità secondo Einstein

Venduta all'asta la riflessione sulla vita annotata dallo scienziato nel 1922 e offerta come "mancia" a un fattorino.

Lettura in corso:

Oltre un milione di euro per il segreto della felicità secondo Einstein

Dimensioni di testo Aa Aa

Un manoscritto di Albert Einstein sulla felicità è stato venduto all’asta per oltre un milione e trecentomila euro. Una riflessione annotata dallo scienziato nel 1922 nella sua stanza d’hotel a Tokyo e offerta a un commesso. Einstein aveva saputo da poco di aver vinto il Nobel per la fisica.

“Quando il fattorino entrò nella sua stanza, Einstein si accorse di non potergli dare la mancia quindi prese un foglietto, scrisse alcune parole e lo diede al corriere dicendogli che se avesse avuto fortuna quelle annotazioni avrebbero avuto un valore maggiore di una semplice mancia”, spiega Gal Wiener, amministratore delegato di Winner’s Auctions and Exhibitions.

“Una vita tranquilla e modesta dona più felicità della ricerca del successo che implica un’agitazione permanente”, scriveva il fisico quasi cento anni fa. Ad aggiudicarsi l’annotazione, messa in vendita da un parente del fattorino, è stato un europeo che ha voluto mantenere l’anonimato secondo la casa d’aste israeliana Winner’s. Un altro manoscritto con la massima “quando c‘è la volontà c‘è un cammino” è stato venduto per poco più di 200.000 euro.