ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

'Matilda', il film sullo zar innamorato divide la Russia

L'opera sulla relazione tra Nicola II e la ballerina Matilda esce tra le polemiche dei cristiani ultraortodossi; minacce al regista e alcuni attori disertano la prima per motivi di sicurezza

Lettura in corso:

'Matilda', il film sullo zar innamorato divide la Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Ritratto dello zar da giovane, con polemica. Si è tenuta lunedì tra massime misure di sicurezza la prima del film ‘Matilda’ a San Pietroburgo.
La pellicola racconta la storia d’amore di Nicola II, prima che diventasse zar, con la ballerina Matilda Kshesinskaya. Il soggetto ha mandato su tutte le furie i cristiani ultraortodossi conservatori che non vogliono sentir parlare dell’altra faccia dello zar martire. Alcuni di loro hanno protestato mentre era in corso la premiere “Quando una famiglia decade, lo Stato decade e questo film porterà il nostro Paese ancora più in basso. Le nostre famiglie storiche moriranno a causa di questa opera e domani ci sveglieremo in un Paese diverso, perché questa gente poi avrà pessime intenzioni. Mi dispiace per gli spettatori la cui anima verrà macchiata”.
Le polemiche continuano nonostante l’opera abbia passato il vaglio della censura; il regista, Alexei Uchitel, ha detto: “Oggi è davvero una festa per tutti noi. E io sono felice perché il buon senso ha prevalso in questo Paese”.
La prima del film alla fine si è svolta senza incidenti ma il regista è stato ricoperto di minacce e alcuni attori non sono andati alla prima per motivi di sicurezza.