ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Liberato a Mosca l'oppositore Alexei Navalny

Il principale leader dell'opposizione in Russia, Alexei Navalny, ha annunciato domenica la sua liberazione dalla prigione di Mosca in cui era detenuto da 20 giorni

Lettura in corso:

Liberato a Mosca l'oppositore Alexei Navalny

Dimensioni di testo Aa Aa

Il principale leader dell’opposizione in Russia, Alexei Navalny, esce dal carcere dopo 20 giorni di detenzione per aver organizzato manifestazioni non autorizzate contro il presidente Vladimir Putin.

“Ciao, sono fuori di prigione”, ha scritto Navalny su Instagram, con una foto che lo mostra per strada.

Il passato politico del personaggio è imponente. Nel 2013 si era candidato come sindaco di Mosca ottenendo il 27% dei consensi nonostante fosse stato condannato a 5 anni di carcere per presunta appropriazione indebita. Navalny era stato condannato per essersi appropriato di un lotto di legname quando era consulente del governatore di Kirov. Il processo venne ritenuto iniquo dalla Corte Europea per i Diritti dell’Uomo.

Una Russa equa e moderna: è quella che vorrebbe realizzare Alexei Navalny che ha annunciato l’intenzione di scendere in lizza per le presidenziali 2018. Un nemico quindi molto temuto dal Cremlino che cerca di escludere con condanne accessorie la sua possibilità di candidarsi.