ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Massimo Cacciari: "le spinte autonomistiche sono sacrosante"

L'intervista di Euronews al filosofo. Per evitare le rivendicazioni indipendentiste, dice Cacciari, "l'Europa deve diventare come gli Stati Uniti"

Lettura in corso:

Massimo Cacciari: "le spinte autonomistiche sono sacrosante"

Dimensioni di testo Aa Aa

Dalla Catalogna al Lombardo Veneto i venti di autonomia e le spinte indipendentiste soffiano in tutta Europa. Tre anni fa il caso della Scozia, tornato di attualità con la Brexit e poi ancora Baviera, Corsica ed altri. Casistiche diverse che impongono una riflessione sullo stato attuale delle relazioni tra Stati Nazionali, autonomie territoriali e il ruolo dell’Europa. Massimo Cacciari, in questa intervista spiega perchè le spinte autonomistiche sono necessarie e diverse dal secessionismo:

Massimo Cacciari:Le spinte autonomistiche sono un’altra cosa, le spinte autonomistiche sono spinte in senso federale dei diversi Stati, spinte assolutamente sacrosante che non hanno nulla a che vedere con il secessionismo e l’indipendentismo e cioé la creazione di nuovi staterelli sovrani che sono movimenti puramente reazionari

Una cosa è certa, al di là del momento storico, il vantaggio economico c‘è e gioca un ruolo nelle rivendicazioni territoriali che esplodono in quelle regioni che si ritengono più ricche. Sommando il Pil delle otto aree comunitarie con la più forte spinta autonomista si arriva al 9,3% del Pil dell’intera Ue. Le insofferenze esistono e ci saranno a patto che l’Europa cambi:

Massimo Cacciari: Se l’Europa fosse come gli Stati Uniti che dramma ci sarebbe ad avere una stella in più on una stella in meno sulla bandiera?. Ci possono essere tutte le Catalogne che vuoi ma non cambierebbe niente, ma devono essere veri Stati Uniti. Per Stati Uniti significa avere un governo e un senato

Giorgia Orlandi, Euronews: Perchè il progetto Europa oggi fa fatica a convincere?

Massimo Cacciari: Perchè è sempre meno leggibile come una vera autonomia, un organismo politico nuovo. E’ sempre invece avvertita come uno Stato sopra lo Stato che moltiplica le competenze , le sovrappone, sovrappone le funzioni, diventa più lungo e complicato il processo decisionale

Giorgia Orlandi, Euronews: Quali sono le conseguenze della crisi migratoria sulle spinte indipendentiste?

Massimo Cacciari:Come facciamo ad affrontare queste situazioni se non c‘è un’Europa che le affronta tutte insieme? Siamo qui a discutere di questi drammatici ed epocali problemi, a seconda delle convenienze elettorali. E’ una miseria il dibattito su queste questioni nel nostro paese e in Europa.