ULTIM'ORA

Rosatellum: quasi legge

Già questo venerdì il testo dovrebbe essere trasmesso al Senato dove potrebbe arrivare già il 20 ottobre

Lettura in corso:

Rosatellum: quasi legge

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Rosatellum è quasi legge, dopo tre mozioni di fiducia e 2 giorni di non dibattito passa alla Camera la legge elettorale che dovrebbe permettere agli italiani di andare al voto nel maggio prossimo.
Già oggi il testo dovrebbe essere trasmesso al Senato dove potrebbe arrivare già il 20 ottobre.

Se la legge dovesse essere approvata, introdurrà in Italia un sistema elettorale misto tra proporzionale e maggioritario.

Ecco cosa prevede.

Dei 630 deputati, 232 saranno eletti con il sistema maggioritario, 386 seggi saranno assegnati con metodo proporzionale, 12 nella circoscrizione estero.

Non sarà possibile il voto disgiunto: ciascuno sprimerà un solo voto, che andrà al candidato del suo collegio (per la quota maggioritaria) e alla lista che lo appoggia

ln Senato i 315 seggi sono assegnati così: 102 in collegi uninominali, 207 in collegi plurinominali e 6 nella circoscrizione estero

La legge dovrebbe favorire le coalizioni e quindi i partiti tradizionali a scapito del Movimento 5 Stelle, che rischia di essere la forza più penalizzata.