ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni Liberia: partito denuncia irregolarità nel voto

Il Liberty Party di Charles Brumskine, uno dei favoriti alla presidenza, ha chiesto di rimandare il primo annuncio sui risultati: "Ci sono stati numerosi brogli"

Lettura in corso:

Elezioni Liberia: partito denuncia irregolarità nel voto

Dimensioni di testo Aa Aa

Le elezioni presidenziali che si sono tenute martedì scorso in Liberia sarebbero state viziate da diverse irregolarità nel voto. Ad affermarlo sono gli esponenti di uno dei principali partiti del paese, il Liberty Party, il cui candidato Charles Brumskine è considerato tra i favoriti alla successione di Ellen Johnson Sirleaf.

Il partito ha chiesto di rimandare il primo annuncio sui risultati del voto previsto per giovedì ed è pronto ad avviare un’azione legale se l’agenzia indipendente che supervisiona il processo elettorale non accoglierà la richiesta. “Il partito è profondamente turbato dalla scoperta di diverse irregolarità durante le elezioni”, ha dichiarato il presidente del Liberty Party Benjamin Sanvee, senza però fornire ulteriori dettagli sui presunti brogli.

Intanto John Mahama, presidente della missione Ecowas che ha monitorato le elezioni, ha lodato le istituzioni liberiane per la trasparenza del processo elettorale, affermando che non ci sono state irregolarità nelle procedure di spoglio e conteggio dei voti.

Queste elezioni, le terze dalla fine della guerra civile nel 2003, sono le prime ad essere state gestite in maniera indipendente dalla Liberia. Le Nazioni Unite avevano supervisionato i due voti precedenti nel 2005 e 2011.