ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Liberia al voto, candidato anche Weah

L'ex calciatore, ora senatore, si candida per la seconda volta alla presidenza del Paese, martedì 10 il voto

Lettura in corso:

Liberia al voto, candidato anche Weah

Dimensioni di testo Aa Aa

Un Paese ferito dall’epidemia di ebola del 2013, con un tasso di disoccupazione intorno al 50 %, scarse infrastrutture e un’economia fragile. Un Paese che va alle urne, avendo conosciuto 14 anni di guerra civile, con la speranza che il voto si svolga serenamente. Due milioni e 100mila elettori sono chiamati al voto martedì in Liberia per eleggere il Capo dello Stato e i deputati.
La presidente uscente, il premio Nobel per la pace Ellen Johnson Sirleaf , non si ricandida. Per la carica più alta al primo turno si presentano in 20. Tra questi l’attuale vicepresidente Joseph Boakai , politico di lungo corso e membro del partito dell’Unità, l’ex presidente di Coca-Cola Africa, Alexander Cummings, e l’ex calciatore George Weah che attualmente è senatore e che si candidò alla presidenza già sei anni fa.
I risultati ufficiali provvisori sono previsti per giovedì; secondo gli analisti si andrà al secondo turno, il 7 novembre.