ULTIM'ORA

Nord Corea: Kim promuove la sorella nel suo "cerchio magico"

Mentre sale la tensione con gli Stati Uniti la Nord Corea celebra in pompa magna la dinastia dei fondatori e Kim Jong-un mette nel politburo la sorella minore

Lettura in corso:

Nord Corea: Kim promuove la sorella nel suo "cerchio magico"

Dimensioni di testo Aa Aa

Nelle dittature, si sa, il potere è spesso una questione di famiglia e quando le minacce esterne aumentano è sempre meglio rinforzare il cerchio magico.
Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha nominato nel politburo, il più importante organo del potere, la sorella 28enne: Kim Yo Jong .
La giovane rimpiazza la zia ed era già membro senior del comitato centrale del partito del lavoro, nonché curatrice del culto della personalità del fratello, con cui ha studiato in Svizzera e accanto al quale si è mostrata in diverse occasioni pubbliche, come il funerale del padre.
L’annuncio è arrivato sabato in ore di enorme tensione con gli Stati Uniti e durante le celebrazioni per l’anniversario dell’elezione di Jim Jong il, padre dell’attuale leader, a segretario generale del partito, carica che manterrà in eterno. La sua foto compare sui monumenti accanto a quella di suo padre, il nonno di Kim Jong-un, celebrato invece come presidente imperituro.
Chissà se anche la sorella di Kim Jong-un otterrà un titolo eterno nel pantheon di famiglia. Per il momento, più prosaicamente, è inserita nella black list del dipartimento del tesoro americano, sanzionata per violazione dei diritti umani e censura.