ULTIM'ORA

Judo: Grand Prix di Tashkent, Sasson torna con un oro

Ancora grande spettacolo nella giornata conclusiva del Judo Grand Prix di Tashkent, dove il man of the day è stato Or Sasson, che ha vinto il titolo nella categoria dei pesi…

Lettura in corso:

Judo: Grand Prix di Tashkent, Sasson torna con un oro

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora grande spettacolo nella giornata conclusiva del Judo Grand Prix di Tashkent, dove il man of the day è stato Or Sasson, che ha vinto il titolo nella categoria dei pesi massimi. L’israeliano, al suo ritorno sul tatami dopo un anno di assenza, ovvero dopo il bronzo conquistato ai Giochi di Rio, ha battuto l’atleta del Kirghizistan Iuri Krakovetskii, prima testa di serie del seeding, grazie a un superbo sode tsuri komi goshi, che gli ha regalato il waza ari decisivo per portare a casa la medaglia d’oro. Un risultato da incorniciare per Sasson, che era reduce da un anno di stop a causa di un infortunio. Con questo oro, Israele chiude il Grand Prix di Tashkent in testa al medagliere: “Mi sento alla grande, era la mia prima competizione dalle Olimpiadi – ha detto -. Mi ero infortunato a una gamba giocando a basket con degli amici, volevo tornare a combattere, mi mancavano queste sensazioni. Sono felice di averlo fatto qui a Tashkent, dove ho trovato un grande pubblico e un’atmosfera fantastica. Sono contento per il mio paese, adesso voglio continuare su questa strada”.

Anastasiya Turchyn ha battuto la polacca Beata Pacut nella finale dei 78kg femminile. L’ucraina conferma il suo buon stato di forma, risolvendo la pratica con un waza ari dopo un minuto del golden score, che ha regalato alla sua nazionale il primo oro di questo Grand Prix. Per Turchyn si tratta della seconda vittoria in un Grand Prix dopo il titolo ottenuto lo scorso marzo a Tbilisi. Grazie a questo successo, non puo’ che essere la nostra woman of the day. Successo per il tagico Ustopiriyon nella categoria 90 kg uomini. Battuto in finale l’uzbeco Choriev.

Il due volte campione WBA di boxe Ruslan Chagaev ha avuto l’onore di consegnare l’oro alla slovena Anamari Velensek nella categoria sopra i 78 chili donne. Splendido il bronzo conquistato dalla russa Anzhela Gasparian, guadagnato grazie a un uchi mata da manuale. Nella categoria fino ai 100 kg, grande lotta tra Ramadan Darwish e Niyaz Ilyasov: alla fine l’ha spuntata il veterano egiziano, che ha vinto grazie a un waza ari proprio allo scadere del tempo. Già campione nel 2014 Tashkent, Darwish non saliva sul gradino del podio di una competizione del World Tour da oltre due anni.

Il move of the day arriva nella finale per il bronzo dei pesi massimi maschili tra due uzbeki, Bekmurod Oltiboev e Mukhsin Khisomiddinov. Un fantastico colpo con la spalla ha regalato a Oltiboev la vittoria e il bronzo. E’ stata questa la 12esima e ultima medaglia dell’Uzbekistan in questo Grand Prix di Tashkent, il miglior modo per celebrare una grande potenza del judo mondiale.