ULTIM'ORA

Malta ospita "Our Ocean" contro inquinamento marino

L'Ue impiegherà satelliti Copernicus: investimento di 27 milioni

Lettura in corso:

Malta ospita "Our Ocean" contro inquinamento marino

Dimensioni di testo Aa Aa

Il problema dell’inquinamento degli oceani è al centro della Conferenza internazionale “Our Ocean” organizzata dall’Unione europea a Malta il 5 e il 6 ottobre. Al dibattito, moderato da Euronews, partecipano scienziati e politici di tutto il mondo, tra cui il principe Alberto di Monaco e Carlo d’Inghilterra. “Tutta la plastica che abbiamo prodotto fin dagli anni ’50 che è finita nell’oceano – ha detto quest’ultimo dal palco – è ancora con noi in una forma o in un’altra. Ovunque, ormai, si nuota in mezzo a particelle di plastica. Siamo vicini al punto in cui qualunque pesce mangeremo conterrà a sua volta plastica. La plastica è nel menu”.

L’Unione europea impiegherà i satelliti del programma di osservazione della terra Copernicus a servizio della ricerca sull’oceano e al controllo delle attività illegali con un investimento complessivo di 27 milioni di euro nei prossimi due anni. Un impegno ribadito durante la Conferenza di Malta sia dall’alto rappresentante dell’Unione per gli Affari esteri, nonché vicepresidente della Commissione, Federica Mogherini, sia dal commissario per l’Ambiente Karmenu Vella.