ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kurdistan: il presidente francese Macron propone mediazione a premier iracheno

Al-Abadi in visita a Parigi ha affermato di non volere un confronto armato con il Kurdistan. Appello di Macron alla riconciliazione.

Lettura in corso:

Kurdistan: il presidente francese Macron propone mediazione a premier iracheno

Dimensioni di testo Aa Aa

Emmanuel Macron si propone come mediatore fra il governo iracheno e il Kurdistan nel quadro dell’iniziativa delle Nazioni Unite. Il presidente francese lo ha affermato in un incontro con il primo ministro iracheno Haider al-Abadi all’Eliseo nel quale ha lanciato un appello per la riconciliazione nazionale.

“Noi chiediamo che il riconoscimento dei diritti dei curdi possa realizzarsi nel quadro della costituzione”, ha affermato Macron. “C‘è un cammino che è il cammino del rispetto del diritto dei popoli, dell’inclusività politica, ma che permetta anche di preservare il quadro costituzionale, la stabilità e l’integrità territoriale dell’Iraq”.

Al-Abadi ha assicurato che Baghdad non vuole un confronto armato con il Kurdistan: “La nostra preoccupazione è quella di salvaguardare la sovranità dell’Iraq che è stata adottata da una maggioranza schiacciante con la costituzione del 2005 che unisce tutti gli iracheni. Anche i curdi l’hanno votata. Il separatismo significa uscire dal quadro della costituzione”.

Dopo il referendum sull’indipendenza che sarebbe stata approvata dal 72% dei votanti, resta aperta la questione dei territori disputati, iracheni ma sotto il controllo dele forze curde. Baghdad vuole riprenderseli, ma allo stesso tempo vuole che i peshmerga continuino a contribuire alla lotta contro l’Isis, come chiesto da Al-Abadi nell’incontro con Macron.