USA-Cuba nervi tesi: espulsi 15 diplomatici cubani

Access to the comments Commenti
Di Gioia Salvatori
USA-Cuba nervi tesi: espulsi 15 diplomatici cubani

<p>Un atto inaccettabile, infondato e precipitoso. È stata presa molto male, dall’Avana, l’espulsione di 15 diplomatici cubani dall’ambasciata a Washington.<br /> Il caso è quello degli <a href="http://it.euronews.com/2017/08/10/cuba-attacco-acustico-a-diplomatici-usa">attacchi acustici</a> che avrebbero danneggiato la salute, a Cuba, di una ventina tra diplomatici statunitensi e loro famigliari; una storia degna di una spy story ambientata in piena guerra fredda.<br /> Heather Nauert, portavoce del dipartimento di Stato americano, ha detto: “Questa non è una punizione per Cuba, non stiamo dicendo che Cuba è responsabile di questi attacchi, voglio che questo sia chiaro; l’Avana però, in base alla convenzione di Vienna, deve assicurare l’incolumità dei diplomatici e delle loro famiglie”. Inoltre l’atto è necessario a riequilibrare il numero di feluche dopo che metà dei diplomatici statunitensi all’Avana sono stati richiamati in patria lo scorso venerdì, sottolineano gli americani. Da parte loro i cubani lamentano che: “Le informazioni fornite dagli Stati Uniti hanno portato la commissione di esperti cubani a concludere che i dati non erano sufficienti e che il primo ostacolo nell’indagine sui problemi di salute dei diplomatici, è stata l’impossibilità di contattare direttamente i pazienti e i medici che li hanno visitati” – ha detto il ministro degli esteri cubano, Bruno Rodriguez.<br /> Nonostante il cambio di passo nelle relazioni con Cuba rispetto all’era obamiana del disgelo, il dipartimento di Stato americano precisa che il rilascio dei visti a Cuba prosegue regolarmente, come l’assistenza ai cittadini statunitensi in emergenza.</p> <p><blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="en" dir="ltr"><span class="caps">LIVE</span> | Bruno Rodríguez: Cuba strongly condemns the decision as unfounded and unacceptable, as well as the pretext used to justify it. <a href="https://t.co/UodP739mYO">pic.twitter.com/UodP739mYO</a></p>— teleSUR English (@telesurenglish) <a href="https://twitter.com/telesurenglish/status/915292698231410688?ref_src=twsrc%5Etfw">3 ottobre 2017</a></blockquote><br /> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p>