ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Segretario di Stato Rex Tillerson: "Mai pensato di dimettermi"

In una conferenza stampa straordinaria, il capo dei diplomatici di Washington ha smentito le voci circa suoi dissidi con il presidente Trump

Lettura in corso:

Il Segretario di Stato Rex Tillerson: "Mai pensato di dimettermi"

Dimensioni di testo Aa Aa

Rex Wayne Tillerson, Segretario di stato dell’amministrazione Trump, ha allontanato ogni ipotesi di dimissioni nel corso di un incontro con i media convocato in maniera inaspettata nel pomeriggio del 4 ottobre. L’ipotesi che potesse lasciare l’incarico era circolata dopo l’intervento del vicepresidente Mike Pence: assieme ad altre alte cariche dello Stato, Pence era intervenuto per convincerlo a restare al timone della diplomazia statunitense nonostante le tensioni emerse questa estate con il presidente Trump.

Tillerson ha quindi spiazzato tutti, rilanciando: “Mai pensato di dimettermi. Pence non ha mai dovuto convincermi perché non ho mai pensato di lasciare. C‘è ancora molto da fare e abbiamo appena iniziato”, ha detto a Foggy Bottom, Washington DC. “Il mio impegno con il presidente (Trump) è forte come il primo giorno”.

Qui l’annuncio integrale:

A luglio, Pence ha incontrato Tillerson per calmare le acque e stemperare ogni dissidio con il più famoso inquilino della Casa Bianca, riporta NBC citando 12 funzionari governativi e altre fonti vicine a Trump. Il loro rendez-vous è giunto qualche giorno dopo le aperte critiche del Segretario di Stato al Presidente, chiamato esplicitamente “uno stupido” durante una riunione del gabinetto.