ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Catalogna: Piqué, ora conta il dialogo

Lettura in corso:

Catalogna: Piqué, ora conta il dialogo

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 4 OTT – “Siamo giocatori e siamo persone. Capiscoche alcuni giocatori non vogliano parlare di politica. Ci sonopersone che mi consigliano di non parlarne più, ma ho soloespresso la mia opinione, non sono mai stato da nessuna parte”.Lo ha rivendicato Gerard Piqué, difensore del Barcellona e dellaSpagna, parlando dal ritiro della Nazionale dopo le polemichescoppiate sulle sue posizioni favorevoli al referendum perl’indipendenza della Catalogna. “Non piace a nessuno ricevere fischi e insulti – ha aggiunto- Indipendentemente dal mio pensiero, con rispetto e coerenza sipuò trovare una soluzione. Un indipendentista può giocare inNazionale perché non c‘è una selezione catalana. Nessuno ècontro la Spagna o pensa che la Spagna sia il nemico. Perché unindipendentista non potrebbe giocare con la Spagna? Siamo tuttiuguali, vogliamo tutti giocare e vincere. La Spagna e laCatalogna sono come padre e figlio dove il figlio a 18 annichiede di andare via di casa. La cosa più importante sono ilrispetto e il dialogo”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.