ULTIM'ORA

Austria: proteste contro il "Burqa Ban"

Lettura in corso:

Austria: proteste contro il "Burqa Ban"

Dimensioni di testo Aa Aa

Una decisione che sta facendo discutere e sta suscitando proteste in tutto il Paese. Ora anche l’Austria vieta il burqa. La legge che proibisce di indossare indumenti che coprano interamente il viso in pubblico, è entrata in vigore il primo ottobre. Nonostante non sia un divieto esclusivamente rivolto al velo islamico, la normativa viene ugualmente definita da tutti gli austriaci come «Burqa Ban». A Vienna c’è chi come questo ragazzo definisce orribile e anticostituzionale la legge, perché incita al razzismo e all’odio.


La normativa, promossa dal leader del Partito popolare Austriaco Sebastian Kurz, è stata percepita anche come un’iniziativa in vista delle legislative del 15 ottobre. Intanto d’ora in poi, come ci spiega il portavoce della polizia austriaca, negli aeroporti e alle frontiere durante i controlli i visitatori dovranno rimuovere qualsiasi indumento che copre il viso. In caso contrario non si potrà entrare nel Paese. La normativa, che riguarda tutti i luoghi pubblici, prevede inoltre sanzioni con una multa da 150 euro.