ULTIM'ORA

"Rajoy si dimetta, si è oltrepassato il limite"

Il sindaco di Barcellona Ada Colau ai microfoni di euronews: "Gli eventi di oggi inauditi in democrazia. Si è oltrepassato il limite"

Lettura in corso:

"Rajoy si dimetta, si è oltrepassato il limite"

Dimensioni di testo Aa Aa

“Rajoy si dimetta. Oggi una svolta che prova la sua inerzia e codardia”. Ada Colau, sindaco di Barcellona, eletto sulle liste della costola catalana di Podemos, sfoga la sua amarezza per le violenze di questa giornata di voto, ai microfoni di euronews.


“Le azioni della polizia contro la popolazione pacifica devono smettere – scriveva in giornata su Twitter -. Oggi tutti, in Catalogna e nel resto del Paese, dobbiamo chiedere le dimissioni di Rajoy”

“Come molti altri sono preoccupata – ci ha detto Ada Colau – perché, fin dalle prime ore del mattino abbiamo assistito a qualcosa di inconcepibile in democrazia. E cioè che che un capo di governo assolutamente codardo come Mariano Rajoy da giorni non abbia avanzato alcuna contro-proposta e non abbia offerto alcuna alternativa, così venendo meno proprio ai suoi doveri di Primo ministro. E non solo non ha offerto alcuna soluzione, ma si è nascosto dietro a giudici, procuratori e oggi anche a migliaia di agenti di polizia, che ha scagliato contro la popolazione indifesa. Oggi si sono oltrepassate tutte le linee rosse. Siamo a un punto di svolta: credo che ora saremo migliaia a chiedere le dimissioni di Mariano Rajoy e non solo in Catalogna, ma in tutto il Paese”.

La prima cittadina, che aveva annunciato un voto bianco o nullo, ha poi ricordato che quello di Rajoy è un esecutivo di minoranza e richiamato alla responsabilità le altre forze politiche, di fatto invitandole a far cadere il governo.


Negli scorsi giorni Ada Colau aveva diffuso su Twitter una lettera inviata a 27 sindaci europei, in cui chiedeva loro di sostenere la richiesta di una mediazione dell’Unione Europea nel negoziato fra Catalogna e governo centrale di Madrid