ULTIM'ORA

Judo, Grand Prix Zagabria: Antonio Esposito regala il secondo bronzo all'Italia

L'azzurro sul podio nella categoria fino a 81 chilogrammi. Il Giappone guida il medagliere con 4 ori

Lettura in corso:

Judo, Grand Prix Zagabria: Antonio Esposito regala il secondo bronzo all'Italia

Dimensioni di testo Aa Aa

La seconda giornata del Grand Prix di judo a Zagabria si è aperta con la visita della presidente della Croazia Kolinda Grabar-Kitarovic. Sul tatami l’uomo del giorno è stato Rustam Orujov. Il judoka dell’Azerbaigian ha vinto l’oro nella categoria fino a 73 chilogrammi battendo in finale lo svedese Tommy Macias con questo ashi-uchi-mata.

Nel suo cammino verso la quinta medaglia in un Grand Prix Orujov ha battuto anche l’azzurro Andrea Gismondo, che nel suo primo combattimento era riuscito ad avere la meglio sul moldavo Norin Tatarescu. Bronzo per il brasiliano Eduardo Barbosa e il russo Uali Kurzhev.

Dopo i tre ori della giornata inaugurale, il Giappone si è dovuto accontentare di una sola vittoria nella seconda giornata. Nami Nabekura ha conquistato il suo terzo oro in un Grand Prix nella categoria fino a 63 chilogrammi battendo in finale la connazionale Megumi Tsugane. Bronzo alla svedese Mia Hermansson e alla britannica Lucy Renshall. Maria Centracchio è stata battuta dalla venezuelana Anriquelis Barrios.

Un waza-ari ha regalato l’oro a Barbara Timo nella categoria fino a 70 chilogrammi. In finale la brasiliana ha superato la più quotata Fanny-Estelle Posvite, mettendo a segno la mossa decisiva nell’ultimo minuto del combattimento. Subito fuori Carola Paissoni, sconfitta dalla svedese Anna Bernholm che poi ha conquistato uno dei due bronzi.

Nessuna sorpresa nella categoria fino a 81 chilogrammi. Oro ad Attila Ungvari, che ha battuto in una finale equilibrata il francese Jonathan Allardon, rivelazione di giornata. L’ungherese è riuscito a immobilizzare l’avversario con una tecnica di strangolamento, regalando al suo paese il primo successo in Croazia. Antonio Esposito ha conquistato il secondo bronzo per l’Italia dopo quello vinto venerdì da Matteo Medves.