ULTIM'ORA

Kurdistan: Barzani tende la mano a Baghdad

Lettura in corso:

Kurdistan: Barzani tende la mano a Baghdad

Dimensioni di testo Aa Aa

Si festeggia una storica vittoria del sì mentre si attendono i risultati ufficiali e definitivi del referendum. Ma intanto, nel Kurdistan iracheno, la tensione con Baghdad resta alta così come l’irritazione della vicina Turchia e degli alleati statunitensi. Il leader curdo-iracheno Masoud Barzani ha lanciato un appello al dialogo.

“Anziché minacciare ritorsioni si apra una discussione seria” ha detto in un annuncio televisivo. “Si dia al dialogo il tempo necessario. Cerchiamo di diventare buoni vicini perchè con i Paesi vicini non vogliamo avere alcun tipo di problema. I Paesi vicini dovrebbero collaborare con noi ed avere un ruolo politivo nel risolvere i problemi tra Erbil e Baghdad”.

Il Premier iracheno Haider Al-Abadi ha annunciato la linea dura con la decisione di mettere sotto il controllo delle autorità federali irachene i valichi di frontiera. Allo stesso tempo al confine con la Turchia sono dispiegati carri armati con le bandiere turca ed irachena. Il Presidente turco Erdogan ha assicurato di tenere in considerazione ogni opzione economica e militare contro i vicini curdi.