ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giochi asiatici e arti marziali indoor: cala il sipario su Ashgabat, Turkmenistan senza rivali

E’ calato il sipario sui Giochi asiatici e arti marziali indoor.

Lettura in corso:

Giochi asiatici e arti marziali indoor: cala il sipario su Ashgabat, Turkmenistan senza rivali

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ calato il sipario sui Giochi asiatici e arti marziali indoor. L’edizione di Ashgabat sarà ricordata per i tanti record stabiliti dagli atleti.

Nel sollevamento pesi l’iraniano Shorab Moradi ha infranto un primato mondiale che durava da 18 anni. Il campione olimpico a Rio nella categoria 94 chilogrammi ha sollevato 185 chili nello strappo e 228 nello slancio, per un totale di 413 chilogrammi.

Ai microfoni di euronews Moradi ha confermato che il record era tra i suoi obiettivi da tempo: “Negli ultimi quattro anni ho lavorato duro ogni giorno per stabilire questo record. Avrei voluto farlo già a Rio, ma non ci sono riuscito. Così mi sono allenato ancora un anno e finalmente ce l’ho fatta”.

Le ultime giornate dei Giochi sono state dedicate alle gare di danza sportiva. Una disciplina in cui tradizionalmente sono Cina e Corea del Sud ad ottenere i migliori risultati.

Nessuno quindi si aspettava la vittoria della coppia vietnamita formata da Trung Kien Nguyen e Hong Anh Pham. Fino a qualche mese fa nessuno dei due aveva idea di come si balla la salsa. “Ho cominciato a ballare due mesi fa col mio insegnante, ma era così difficile – ha detto Trung Kien Nguyen -. Vincere è stato incredibile, davvero incredibile. Siamo felicissimi”.

Il Turkmenistan padrone di casa ha chiuso in testa al medagliere con 245 medaglie (89 ori, 70 argenti e 86 bronzi), seguita da Cina (42, 32 e 23) e Iran (36, 23, 59).