ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Concorsi: Miur forse parte civile

Lettura in corso:

Concorsi: Miur forse parte civile

Concorsi: Miur forse parte civile
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 27 SET – Il ministero dell’Istruzione “si riservadi costituirsi parte civile” nel procedimento sui concorsiuniversitari truccati al centro dell’inchiesta di Firenze. Lo haannunciato la ministra per i Rapporti con il Parlamento, AnnaFinocchiaro, rispondendo durante il question time, a unainterrogazione rivolta a Valeria Fedeli che stamani avevadefinito “utile” che i rettori si costituiscano parte civile inpresenza di casi di corruzione. “Io eroe? Sono altri gli eroi…non certo io”, ha intanto detto ai microfoni dell’emittente tv“Italia 7” Philip Laroma Jezzi, il docente che ha denunciato ilcaso dal quale è nata l’inchiesta della procura di Firenze.“Sono contento che le persone si indignino: ci sono finanzieriche lavorano seriamente e magistrati che lavorano seriamente eche credono che anche cose comunemente accettate come ilmalcostume nell’università debbano essere censurate, nè più nèmeno come altri reati il cui disvalore si capisce con piùimmediatezza”. Rifarebbe tutto? “Assolutamente, certo”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.