ULTIM'ORA

Brexit: May propone periodo di transizione di due anni

Il Regno Unito vuole una partnership diversa rispetto a quella che Bruxelles ha con la Norvegia o con il Canada

Lettura in corso:

Brexit: May propone periodo di transizione di due anni

Dimensioni di testo Aa Aa

Un periodo di transizione di due anni dopo la Brexit e un nuovo accordo su sicurezza e giustizia. Da Firenze, assicura: il Regno Unito “onorerà gli impegni del bilancio” fino al 2020.

Nella fase di transizione, tra il 2019 e il 2021, in Gran Bretagna resterà in vigore la giurisdizione delle corti europee, ma Londra si riserva di riacquisire la sovranità sul controllo dei suoi confini.

“Dobbiamo essere creativi e pratici nella progettazione di un ambizioso partenariato economico che rispetti le libertà e i principi dell’Unione europea e i desideri del popolo britannico – spiega la May – Credo che ci siano ragioni fondate per essere ottimisti e ambiziosi”.

Non è mancata la contestazione da parte di un gruppo di cittadini britannici provenienti da tutta Italia. Numeri limitati, secondo le forze dell’ordine hanno raggiunto Firenze poche decine di persone. May ha sottolineato la priorità di garantire i diritti dei cittadini europei nel Regno Unito e di quelli britannici nell’Unione.

“Non voglio che i nostri partner temano di dover pagare di più o ricevere di meno dal piano di bilancio in vigore a causa della nostra decisione di lasciare – aggiunge – Il Regno Unito rispetta gli impegni che ha preso durante il periodo di adesione”.

La collaborazione nel campo della sicurezza è vitale per la premier britannica, secondo la quale il Regno Unito ha diritto una partnership diversa rispetto a quella che Bruxelles ha con la Norvegia o con il Canada.

Spero, conclude la May, che la Commissione riconosca la nostra disponibilità alla partnership.