ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caos Ryanair: quali sono i diritti dei viaggiatori?

Ryanair nel caos con 50 voli tagliati al giorno, una situazione che andrà avanti per tutto l'autunno. 400 mila passeggeri coinvolti, quali sono i loro diritti?

Lettura in corso:

Caos Ryanair: quali sono i diritti dei viaggiatori?

Dimensioni di testo Aa Aa

Ryanair nel caos con 50 voli tagliati al giorno, una situazione che andrà avanti per tutto l’autunno con 400 mila passeggeri coinvolti. I viaggiatori hanno il diritto di cambiare il volo gratis o chiedere il rimborso. Chi è stato informato della cancellazione con meno di sette giorni di anticipo ha diritto a una compensazione che va da 250 ai 400 euro.

“Abbiamo in effetti sentito parlare anche noi di compensazione ed è la prima volta che viene menzionata da Ryanair, è una promessa che ha fatto la compagnia, ovviamente verificheremo che siano pagati correttamente tutti i passeggeri che ne fanno domanda”, spiega Julie Frère, portavoce di Test-Achats, associazione di difesa dei consumatori.

La legislazione europea stabilisce che il viaggiatore deve arrivare a destinazione senza alcun sovrapprezzo e nei tempi a lui più consoni. Altrimenti c‘è la compensazione pecuniaria. “Ora è necessario verificare che Ryanair adempia effettivamente ai propri obblighi, se così non fosse ci aspettiamo una reazione da parte degli organi competenti, siamo disposti a intraprendere azioni legali per la compensazione dei passeggeri”, conclude Julie Frère.

Sul sito di Ryanair è possibile consultare la lista dei voli cancellati fino a mercoledi prossimo, la compagnia ha promesso di pubblicare, anche se non sa ancora quando, la lista completa dei voli cancellati fino alla fine di ottobre.