ULTIM'ORA

Londra, identificato secondo attentatore

Lettura in corso:

Londra, identificato secondo attentatore

Dimensioni di testo Aa Aa

Continuano con ritmi serrati le indagini sull’attentato compiuto a Londra nella metropolitana venerdî. Agenti hanno perquisito domenica notte un negozio a Hounslow, nell’ovest di Londra, all’esterno del quale secondo alcuni media è stato anche compiuto il secondo arresto legato all’attentato.

Intanto la tv ITV News ha pubblicato in esclusiva un video che mostra un uomo mentre trasporta una busta del supermercato come quella nella quale era nascosto l’ordigno esploso sulla carrozza della metropolitana, e si chiede se sia lui l’autore materiale dell’attentato. I media britannici hanno rivelato l’identità del secondo fermato: si tratterebbe di Yahyah Farroukh, avrebbe 21 anni e sarebbe un rifugiato siriano.

Il primo arresto è stato quello di un diciottenne, di cui non è noto il nome, fermato al porto di Dover poco prima di imbarcarsi per sfuggire alle forze dell’ordine. Il secondo arrestato viveva invece a Stanwell, vicino all’aeroporto di Heathrow. Secondo i media entrambi i fermati avrebbe dei legami con Penelope e Ronald Jones, la coppia di benefattori che per anni ha dato ospitalità a bambini in difficoltà. L’esplosione alla fermata di Parsons Greens ha causato trenta feriti ed è stata rivendicata dallo stato islamico.