ULTIM'ORA

Turchia ed Iraq temono il referendum in Kurdistan

Alla vigilia del viaggio all'ONU (New York) Erdogan parla del referendum per l'indipendenza del Kurdistan

Lettura in corso:

Turchia ed Iraq temono il referendum in Kurdistan

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Presidente turco Erdogan e il premier iracheno Haider al-Abadi affonteranno a New York la spinosa questione del referendum per l’indipendenza dei Kurdistan.

In un incontro con la stampa prima di lasciare Istanbul alla volta degli Stati Uniti dove parteciperà all’Assemblea generale delle Nazioni Unite Erdogan ha sottolineato l’identità di vedute fra Turchia ed Iraq.

TAYYIP ERDOGAN, Presidente di Turchia:
“Ne discuteremo durante la riunione del Consiglio nazionale per la sicurezza che abbiamo spostato dal 27 al 22 settembre. Lo stesso giorno si terrà la riunione di Gabinetto. Discuteremo la nostra posizione e ci sarà una decisione. In questo modo la Turchia dichiarerà la sua posizione definitiva sul referendum. Questo è fra i temi all’ordine del giorno anche per il mio incontro con il Presidente statunitense Donald Trump”

Il parlamento autonomo del Kurdistan iracheno ha approvato l’organizzazione del referendum sull’indipendenza, fra le critiche nazionali e le preoccupazioni internazionali specialmente quelle di Iraq, Turchia ed Iran.