ULTIM'ORA

Riuscirà l'UE a far pagare le tasse anche ai colossi del digitale?

Lettura in corso:

Riuscirà l'UE a far pagare le tasse anche ai colossi del digitale?

Dimensioni di testo Aa Aa

Far pagare le tasse ai giganti del web è un vera e propria sfida per l’Unione europea. Durante il vertice Ecofin, previsto per sabato a Tallin, quattro paesi -italia, Francia, Germania e Spagna – presenteranno una proposta per tassare le società digitali come Apple e Amazon nei paesi in cui generano profitti.

“Sono fiducioso che sabato alla fine della nostra riunione avremo il sostegno di molti altri Stati membri che appoggeranno la nostra iniziativa per il miglioramento del quadro fiscale in tutta Europa”, ha affermato venerdì il ministro dell’economia francese.

Bisognerà pero’ convincere alcuni Paesi in cui sono registrate un gran numero società digitali, come l’Irlanda o il Lussemburgo, che offrono a queste compagnie delle aliquote fiscali vantaggiose.

“Sfortunatamente la discussione riguarda solo un numero molto limitato di aziende – spiega Maria Ryding, esperta del settore – il che significa che nella maggior parte dei casi persiste il problema che c‘è era prima, anche se si raggiungerà un accordo. In ogni caso sarà molto difficile ottenere l’unanimità perché ci sono diversi Stati membri che effettivamente si oppongono ad ogni tentativo di fare pagare le tasse alle multinazionali “

Secondo James Watson di Business Europe, invece, imporre un regime fiscale troppo severo per le grandi compagnie avrebbe come effetto quello di scoraggiarle a operare in Europa

“Si tratta delle grandi aziende digitali a livello mondiale: Apple, Amazon, Microsoft, le compagnie statunitensi. Sappiamo che è difficile avere in Europa colossi mondiali di quel tipo e che abbiano fondamenta europee. Dobbiamo quindi fare di più per attrarre le imprese e assicurarci che che ci sia il giusto sistema fiscale in generale, ma in particolare per le società digitali”.

La Commissione europea fa sapere che entro il vertice digitale del 29 settembre presenterà un documento con diverse opzioni tra le quali i leader europei potranno scegliere.