ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ecco cosa pensano gli eurodeputati delle proposte di Juncker

Non tutti sono convinti che il programma del presidente della Commissione europea possa dare un impulso positivo all'UE

Lettura in corso:

Ecco cosa pensano gli eurodeputati delle proposte di Juncker

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ un piano considerato ambizioso quello presentato mercoledì dal presidente della Commissione europea, che vuole far ripartire l’Europa riformando le istituzioni. Per alcuni eurodeputati l’idea di nominare un ministro europeo dell’economia è utile per coordinare le politiche nel settore economico finanziario.
“Personalmente non credo che abbiamo bisogno di un nuovo ministro – afferma il liberale tedesco Lambsdorff- ma è vero che al momento ne abbiamo essenzialmente due: c‘è il presidente dell’eurogrouppo e poi il commissario per gli affari economici, se fondiamo le due cariche possiamo avere un leader dell’ eurogrouppo a tempo pieno , il che sarà sicuramente utile”.


Aspre le critiche rivolte indirettamente a Ungheria e Polonia sullo stato di diritto. Ma, come spiega l’eurodeputato magiaro Péter Niedermüller, non basterà un discorso a fermare le politiche del premier Orban. “Il primo ministro ungherese ha detto tante volte di sapere cosa sia lo stato di diritto, ma di avere un’interpretazione diversa e pertanto non credo che ci saranno molti cambiamenti nella politica del governo ungherese”.
Secondo l’euroscettico per eccellenza, Nigel Farage, la direzione in cui va l’Unione europea non promette nulla di buono e pertanto gioisce della futura uscita del Regno Unito
“Grazie a Dio – esclama- ne siamo fuori, appena in tempo!”.