ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stoltenberg: "Pyongyang è una minaccia, Nato reagirà"

Segretario generale Nato avverte Corea del Nord: "Potremmo reagire di fronte alle minacce di Pyongyang"

Lettura in corso:

Stoltenberg: "Pyongyang è una minaccia, Nato reagirà"

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corea del nord ha celebrato l’anniversario della fondazione della Repubblica popolare e adesso la comunità internazionale teme nuovi lanci e nuove provocazioni da parte di Pyongyang.

In mezzo al tripudio della propaganda lo stesso leader Kim Jong-Un ha elogiato i due scienziati che hanno contribuito ai test nucleari e celebrato il programma missilistico. Tra musica, colori e applausi il paese ha festeggiato i 21 missili lanciati in 14 test. E, soprattutto, l’ultimo, il più importante: quello del 3 settembre scorso.

Così il segretario generale Nato Jens Stoltenberg: “Il comportamento della Corea del nord è una minaccia globale e ci vuole quindi una risposta globale, e questo include la Nato”.

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu questo lunedì 11 settembre metterà ai voti nuove sanzioni per colpire la Corea del Nord anche se esiste il fondato sospetto che Russia e Cina, quest’ultima alleata di ferro del regime, possano utilizzare il proprio diritto di veto.