ULTIM'ORA

Ankara e Berlino, lo scontro continua

Ankara e Berlino, lo scontro continua

Lettura in corso:

Ankara e Berlino, lo scontro continua

Dimensioni di testo Aa Aa

Reazioni in Germania alla nota del governo turco che invita alla vigilanza i propri concittadini che rischierebbero provocazioni razziste in vista delle elezioni tedesche del 24 settembre. Il capo della Cancelleria federale, Altmeier, parla di “un brutto scherzo”, ricorda i tedeschi in carcere in Turchia e respinge il paragone col nazismo.

A sollevare le polemiche l’avviso emanato dal ministero degli Esteri di Ankara con cui si invitano i turchi residenti o in viaggio in Germania a evitare riunioni e iniziative di carattere politico. Il documento cita casi di presunti maltrattamenti subiti da cittadini turchi negli aeroporti tedeschi, e ribadisce le accuse alle autorità di Berlino di proteggere “gruppi terroristi”, legati all’imam Fethullah Gulen.

Un analogo avviso era stato emesso dal ministero degli Esteri tedesco, che lo scorso 21 luglio aveva affermato di non poter garantire la sicurezza dei propri concittadini in Turchia davanti al rischio di “arresti di massa” operati dalle autorità locali.