ULTIM'ORA

Manchester: riapre l'Arena che fu teatro dell'attentato di maggio

Con un grande concerto, aperto da Noel Gallagher, l'Arena di Manchester è stata riaperta dopo l'attentato terroristico che il 22 maggio scorso provocò 22 morti e 64 feriti

Lettura in corso:

Manchester: riapre l'Arena che fu teatro dell'attentato di maggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Con un concerto dal titolo “We are Manchester” ha riaperto l’Arena che lo scorso 22 maggio fu teatro dell’attacco kamikaze dopo il concerto di Ariana Grande che provocò 22 morti e 64 feriti. Un grande evento di beneficienza a favore delle famiglie delle vittime.

Il sindaco di Manchester, Andy Burnham, ha preso la parola per ringraziare coloro che hanno partecipato all’evento. “Voglio ringraziare ciascuno di voi stasera per essere qui a supportare le famiglie che hanno perso i loro cari. Pensiamo a tutti loro stasera. E pensiamo anche ai feriti che si stanno ancora rimettendo”.

Ad aprire il concerto, l’ex degli Oasis Noel Gallagher, nato e cresciuto proprio a Manchester: Don’t look back in anger degli Oasis era diventata una sorta di inno della città in seguito all’attentato di maggio, dopo che una folla di persone cominciò a cantare questo brano spontaneamente durante una commemorazione. Per la riapertura dell’Arena sono state predisposte rigide misure di sicurezza.