ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Birmania: SI, c'è immane genocidio

Lettura in corso:

Birmania: SI, c'è immane genocidio

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 8 SET – “In Birmania si sta consumando unimmane genocidio: la pulizia etnica della minoranza musulmanaRohingya. Ho ricevuto e guardato, finché ho retto, immagini diviolenze e atrocità che superano ogni capacità di umanacomprensione: immagini che mi hanno letteralmente stordito,bloccato lo stomaco, fatto scendere lacrime di rabbia e dolore,perché tante vittime sono bambini”. Lo scrive il deputato diSinistra italiana-Possibile, Andrea Maestri, sul proprio profiloFacebook, commentando le violenze perpetrate dal regime birmano. “Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace guida il paese -aggiunge l’esponente di Possibile – ma non impedisceall’esercito di compiere questo sterminio. La comunitàinternazionale, l’Onu, l’Unione Europea sono inerti. L’opinionepubblica non sa, non sa abbastanza, non viene informata, forseperché le vittime in questo caso sono bambini, donne, uomini direligione islamica. Ma in Birmania un pezzo di umanità stamorendo”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.