ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni tedesche: la parola passa alla birra per qualche ora

I leader politici molto critici nei confronti del duello televisivo di domenica sera

Lettura in corso:

Elezioni tedesche: la parola passa alla birra per qualche ora

Dimensioni di testo Aa Aa

In Germania la parola passa a un boccale di birra.

Dopo il duello televisivo tra Angela Merkel e Martin Schulz, i due principali contendi al cancellierato, il candidato socialdemocratico insiste nel chiedere un secondo round, per approfondire temi a lui cari, come digitalizzazione e futuro.
Intanto in Baviera questo lunedì è tornato su temi di più ampio respiro internazionale e precisamente negoziati di adesione all’Unione europea della Turchia:

“La Turchia non può diventare un membro dell’Unione europea, se avrò la maggioranza e diventerò cancelliere, chiederò ai vicini europei di bloccare il processo di adesione”.

Sul tavolo del cancellierato sono sacrificate non solo le relazioni turco-tedesche, a dire il vero tesissime ultimamente, ma anche quelle con gli Stati Uniti stando alle dichiarazioni dell’ex ministro
Karl-Theodor zu Guttenberg, esponente della Csu bavarese, costretto alle dimissioni nel 2011 per il plagio della tesi di dottorato. Guttenberg che ha affermato: dovremo riallinearci economicamente agli Stati Uniti appena quest’ultimi cambieranno presidente.

Anche lui molto critico nei confronti del dibattito televisivo che ha definito un duetto, così come il leader dei verde Cem Ozdemir.

“Se volete una replica di quello che oggi è la Germania vi basti il dibattito di domenica sera. I duellanti hanno parlato a lungo di tutto tranne che di futuro”.

I tedeschi avrebbero fatto a meno dello show di domenica, così anche il liberal-democratico Christian Lindner, che nel 2009 -2013 era il partner di minoranza del governo Merkel e alle ultime elezioni non ha superato la soglia del 5% per entrare nel Bundestag.