ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Air Berlin: sì di Bruxelles al prestito ponte

La Commissione Europea: "Gli aiuti di Berlino da 150 milioni non intralciano la concorrenza". Stringenti però controlli e condizioni

Lettura in corso:

Air Berlin: sì di Bruxelles al prestito ponte

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora per poco, ma Air Berlin potrà continuare a volare. Dalla Commissione Europea è arrivato il via libera al prestito ponte da 150 milioni di euro, che dovrebbe traghettare la seconda compagnia aerea tedesca fino alla vendita dei suoi asset.

Qui il testo integrale (in inglese) della nota della Direzione Generale della concorrenza

“La misura consentirà la chiusura ordinata della società senza distorcere la concorrenza nel mercato unico”, si legge in una nota della Direzione Generale della concorrenza, che però impone che l’erogazione degli aiuti di Stato avvenga in diverse tranches e la subordina a un report settimanale, da parte di Air Berlin, del suo fabbisogno di liquidità.

Il ritiro del sostegno di Etihad, suo principale azionista, aveva costretto a metà agosto la compagnia a interrompere le tratte intercontinentali e ad avviare la procedura d’insolvenza. L’intervento di Berlino per garantire voli almeno fino a settembre, aveva poi indotto la concorrente Ryanair a inoltrare un richiamo a Bruxelles.


Su Twitter aggiornamenti e informazioni da parte della compagnia, per consentire ai passeggeri di ottenere i rimborsi per i voli annullati