ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dal 1 settembre in vigore nuovi test UE per le emissioni auto

Progettati nuovi sistemi di collaudo su strada per evitare che i produttori di automobili possano truccare i risultati

Lettura in corso:

Dal 1 settembre in vigore nuovi test UE per le emissioni auto

Dimensioni di testo Aa Aa

Truccare i risultati dei test sulle emissioni inquinanti delle automobili diventa più difficile. Dal primo settembre entra in vigore all’interno dell’Unione europea un nuovo test di omologazione progettato per impedire che si ripeta lo scandalo che nel 2015 travolse il colosso tedesco Volkswagen, colpevole negli Stati Uniti di aver manipolato i dati sui gas di scarico.

“Sulla marmitta dell’automobile verrà montato un apparecchio per il monitoraggio – spiega Greg Arche, esperto di questioni ambientali – e la vettura verrà guidata su strada. Questo test verrà utilizzato per misurare il livello di inquinamento atmosferico emesso dagli scarichi dai veicoli”.

Tuttavia la questione principale è impedire che i produttori di automobili possano ottenere facilmente le autorizzazioni per condurre loro stessi i test sui veicoli.

“Si dovranno prendere delle decisioni importanti su chi effettivamente dovrà testare l’automobile – continua Arche – e su come saranno approvati i veicoli. Ci saranno negoziati duri tra gli Stati membri, la Commissione e il Parlamento europeo sulle nuove regole e sarà un importante traguardo anche in termini di fiducia dei consumatori “

La nuova procedura punta a ottenere risultati simili a quelli in condizioni reali. Finora, infatti, i test venivano condotti in laboratorio, lasciando ai produttori di automobili la possibilità di impiegare diverse strategie per produrre risultati migliori di quanto fosse possibile sulla strada.