ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Homs, la ricostruzione riparte da un forno

Lettura in corso:

Homs, la ricostruzione riparte da un forno

Dimensioni di testo Aa Aa

Pofumo di pane, profumo di casa, dicono in molti, ed è proprio da qui che riparte Homs.

La cittadina della Siria centrale non molto distante dal confine con il Libano, distrutta dai combattimenti tra forze governative siriane e i miliziani dello Stato islamico prova a ricominciare partendo da un forno.
Aiutata dal programma alimentare mondiale questa famiglia ha ripreso ad impastare farina ed acqua nel centro storico di homs, è successo anche in altre città della Siria come ad Aleppo e a sfornare pane in una zona che pian piano si va ripopolando.


“Attualmente il Programma alimentare modiale ha lanciato questo progetto all’interno della città vecchia di Homs perchè questa è un’area di rientro e non c‘è un forno funzionante qui.
Più di 5000 persone sono già tornate e consumano pane ogni giorno ad ognuno dei tre pasti, in questo modo saranno indipendenti”, ci dicono dal programma delle Nazioni Unite.

Un’area questa che ha visto feroci combattimenti e distruzione, liberata di recente anche se nella provincia di Homs si continua a combattere.

Molte però sono le persone che, attiarte dal profumo di pane, si sono messe in fila già prima che aprisse per cercare di ritrovare in quel profumo anche quello di casa.