ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Harvey meno potente ma ora trema la Louisiana

Lettura in corso:

Harvey meno potente ma ora trema la Louisiana

Dimensioni di testo Aa Aa

Diminuisce la sua potenza, ma Harvey continua a fare paura. Il Centro Nazionale Uragani degli Stati Uniti ha degradato il fenomeno atmosferico da tempesta a depressione tropicale. Il bilancio complessivo delle vittime è di almeno 38 morti. E tra Texas e Louisiana, come a Port Arthur, al confine tra i due Stati, continua un lavoro incessante di ricerca delle persone ancora bloccate sui tetti degli edifici, all’interno delle auto o in qualunque altro punto che abbia loro permesso di sfuggire la potenza delle inondazioni.

“Fino ad ora la situazione è stata fortunatamente meno drammatica rispetto alle previsioni. Ma sulla base del livello delle precipitazioni, della violenza dei venti, della potenza della tempesta la situazione è ancora seria in tutta la Louisiana e c‘è ancora molto da fare” ha detto il Governatore della Louisiana John Bel Edwards.

E l’acqua, che non guarda in faccia a niente e a nessuno, ha invaso un rifugio per gli alluvionati vicino a Houston. Sono circa 100 le persone che ora dovranno trovare una nuova sistemazione. Soltanto in Texas sono ad ora circa 32.000 gli sfollati.

L’area di Beaumont-Port Arthur è una della più duramente colpite. Mercoledì decine di persone sono state evacuate da un ricovero per anziani invaso dall’acqua con l’aiuto dei residenti: secondo le prime informazioni gli anziani avrebbero trascorso almeno 24 ore nella struttura allagata prima che fosse possibile intervenire. Il costo complessivo dei danni causati da Harvey potrebbe raggiungere quello di Katrina, con oltre 100 miliardi di dollari.