ULTIM'ORA

Harvey: il dramma di Houston

Lettura in corso:

Harvey: il dramma di Houston

Dimensioni di testo Aa Aa

L’uragano Harvey ha causato ingenti danni a Houston dove 5.500 persone sono ospitate nei centri di accoglienza provvisori. Secondo la Protezione civile questo numero potrebbe salire a 30mila. La situazione resta d’emergenza: “Abbiamo perso quasi tutto. L’acqua non era ancora riuscita ad entrare in casa, ma stava per succedere. È stata una salvezza uscire”, racconta un uomo. L’uragano ha scaricato quasi 80 centimetri di acqua sulla città, le attività di soccorso vanno avanti senza sosta, 75mila le telefonate arrivate al numero attivato per aiutare la popolazione. “Spaventoso e devastante soprattutto per i bambini”, commenta una coppia, “non è facile vivere una situazione del genere, è terribile”. Nella città le persone si aiutano le une con le altre in segno di solidarietà: “Noi abbiamo portato indumenti per le persone un po’ in carne, non tutti sono magri”, prova a ironizzare una donna. Proclamato lo stato di calamità, il Servizio Meteo raccomanda prudenza negli spostamenti, da fare solo in caso di estrema necessità. L’uragano potrebbe essere uno dei 10 più costosi della storia americana: potrebbe costare agli assicuratori fino a 20 miliardi di dollari.