ULTIM'ORA

Budapest: Gran Galà per i Mondiali di judo

Gran Galà a Budapest per il via dei Mondiali di judo

Lettura in corso:

Budapest: Gran Galà per i Mondiali di judo

Dimensioni di testo Aa Aa

Un parterre d’eccezione a Budapest, in occasione della cerimonia di gala per l’apertura dei Campionati del Mondo di judo al via oggi. Presenti, su invito del primo ministro ungherese Viktor Orban, numerosi personaggi dello sport ma anche della politica e del jet set. Per dare sempre più visibilità a questo sport. La cerimonia è stata un’occasione per onorare i campioni del passato, miti e leggende che hanno reso questa pratica sportiva sempre più amata.

“Sono sempre stato attratto dal judo”, ha sottolineato il Presidente della Federazione Francese Jean-Luc Rougé. “Ho ricoperto tutti i ruoli, manager, allenatore, atleta, insegnante in una piccola società. Per me è sempre stato un onore e un piacere, non so cosa avrei fatto per questo sport.”

Il Judo ha voluto premiare anche le sue stelle attuali, campioni maschili e campionesse femminili del momento. Tutti presenti al Teatro dell’Opera di Budapest. Una serata fatta di divertimento, di musica e spettacolo prima dell’inizio delle competizioni mondiali di judo.

Durante la serata il Presidente dell’International Judo Federation (IJF), Mariuz Vizer ha premiato Franco Capelletti, icona del judo nazionale nonché uno dei padri del judo azzurro. Classe 1938, è stato l’unico in Italia ad indossare la cintura rossa. Dalla gioventù passata a calciare un pallone ad una vita intera sul tatami.