ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan, la nuova strategia di Trump: “potere ai generali e nuove truppe”

Lettura in corso:

Afghanistan, la nuova strategia di Trump: “potere ai generali e nuove truppe”

Dimensioni di testo Aa Aa

Trump presenta la nuova strategia sull’Afghanistan e apre a un aumento delle forze militari nel Paese in cui gli Stati Uniti sono impegnati da sedici anni. L’annuncio arriva nel discorso che il presidente amerciano ha fatto alla nazione dalla base militare in Virginia e nel corso del quale ha attaccato il Pakistan che continua a ospitare i criminali, come fece con Osama Bin Laden.

“Lavorando accanto ai nostri alleati, spezzeremo la loro volontà, prosciugheremo le loro fonti di reclutamento, impediremo loro di attraversare i nostri confini e li sconfiggeremo. In Afghanistan e in Pakistan, gli obiettivi degli Stati Uniti sono chiari: impedire la nascita di paradisi sicuri che permettano ai terroristi di minacciarci. Dobbiamo anche impedire che le armi nucleari finiscano nelle mani dei terroristi e siano usate contro di noi o ovunque nel mondo”, spiega Trump.


Trump non fornisce numeri, ma secondo indiscrezioni di stampa sarebbero 4000 i soldati che si aggiungerebbero ai 10mila già in Afghanistan. Un cambio di rotta, in campagna elettorale Trump aveva definito questo impegno militare uno spreco inutile da interrompere. Ora invece dà pieno potere decisionale ai generali e lo dice chiaramente “basta col micro-management da parte di Washington”.