This content is not available in your region

La 24 Ore delle mitiche ''2 cavalli'', una gara dove la velocità non è tutto

Access to the comments Commenti
Di Cinzia Rizzi
La 24 Ore delle mitiche ''2 cavalli'', una gara dove la velocità non è tutto

<p>Non è la 24 Ore di Le Mans, la più famosa gara di durata, ma ha comunque un certo fascino. Stiamo parlando della 24 Ore delle Citroën 2 CV, comunemente note come ‘‘2 cavalli’‘, che si tiene da 27 anni sul circuito di Snetterton, in Inghilterra. Una gara dove l’importante non è vincere, ma partecipare. </p> <p>Ogni squadra è composta da 3 o 4 piloti, che si alternano al volante delle mitiche utilitarie francesi degli anni ’70 , per non più di 3 ore consecutive. La velocità massima è ben lontana da quella dei prototipi che divorano la Sarthe ogni anno a fine primavera: qui si superano di poco i 120 km/h. Come se non bastasse, l’autonomia delle ‘‘2 cavalli’‘ è abbastanza limitata: circa due ore. Per non parlare poi di un’eventuale sostituzione del motore o del cambio: ci vogliono tra i 10 e i 20 minuti. </p> <p>Ma nonostante 24 pitstop e 3 cambi di motore, la squadra Team Lion 1 è riuscita a tagliare il traguardo davanti a tutti, con ben 7 giri di vantaggio sugli inseguitori. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="en" dir="ltr">Good morning. Sleep over and about to get back on post, Wilson for me as the dawn rolls in <a href="https://twitter.com/hashtag/2CVRacing?src=hash">#2CVRacing</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/snetterton?src=hash">#snetterton</a> <a href="https://t.co/M6CoC9qtDE">pic.twitter.com/M6CoC9qtDE</a></p>— Adam (@Nerfspeed) <a href="https://twitter.com/Nerfspeed/status/899119007344844800">20 agosto 2017</a></blockquote><br /> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p>