ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Barcellona: sciopero security non ferma scalo El Prat

Il governo spagnolo dispiega gli agenti della Guardia Civil

Lettura in corso:

Barcellona: sciopero security non ferma scalo El Prat

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo spagnolo dispiega gli agenti della Guardia Civil per far fronte allo sciopero degli addetti alla sicurezza all’aeroporto di Barcellona. Una mossa che ha permesso allo scalo di El Prat di funzionare regolarmente alla vigilia di Ferragosto.

“Ho fiducia nella Guardia Civil e la situazione sembra sotto controllo – dice una viaggiatrice spagnola – I passeggeri passano tranquillamente i controlli e non si sono formate lunghe code”.

“Siamo arrivati in aeroporto cinque ore prima – racconta una turista – Non abbiamo trovato lunghe file e ci è stato detto che per passare il controllo l’attesa era di circa 15 minuti”.

Il sindacato dei 360 addetti alla sicurezza ha rifiutato la proposta della direzione di aumento del 18% degli stipendi.

“Il governo si nasconde senza reagire. E quando reagisce lo fa in modo spropositato – dice Diego Giraldez, responsabile sindacale delle Guardie giurate – Ritengo che tutto questo abbia provocato una situazione di tensione maggiore: il governo ha voluto colpevolizzare gli addetti alla sicurezza quando in realtà ripetiamo da settimane che la colpa di questa situazione è la cattiva politica delle privatizzazioni. Una politica di cui è responsabile il governo del Partido Popular”.

Per far fronte all’emergenza Madrid non potrà contare a lungo sulla Guardia Civil, i cui vertici mostrano insofferenza verso la decisione del governo.