ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Google: licenziato l'ingegnere delle tesi sessiste


USA

Google: licenziato l'ingegnere delle tesi sessiste

Nei posti di potere di Google ci sono poche donne perché sono biologicamente diverse: la tesi sessita è contenuta in un saggio di circa 10 pagine che è costato il posto di lavoro a James Damore, ingegnere del gruppo di Mountain View. Il manifesto critica le misure adottate dalla compagnia per favorire le quote rose nei ruoli apicali e nelle mansioni tecnologiche.

“All’iniizo, quando questo manifesto è apparso Google non ha fatto nulla, poi le tesi sono state riprese dai blog e dalla stampa e la compagnia ha deciso di prendere le distanze dicendo che sostiene la diversità”, dice Barbara Ortutay, della Associated Press.

Le donne ricoprono solo il 20% delle mansioni tecnologiche e manageriali all’interno della società di Mountain View e questo perché hanno una maggiore inclinazione naturale verso “lavori in ambito sociale o artistico”, secondo l’ingegnere James Damore. La vicepresidente per la diversity, la governance e l’integrità, Danielle Brown, ha spiegato che il documento sotto accusa parte “da tesi sul gender che Google rifiuta”. Secondo Damore dietro il suo licenziamento ci sarebbe in realtà una discriminazione verso i conservatori da parte della maggioranza di sinistra che vuole eliminare il dissenso.