ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Usain Bolt: 'It's time to go'


Regno Unito

Usain Bolt: 'It's time to go'

Avrebbe sperato meglio di un terzo posto, per la sua ultima finale dei 100 metri, ma Usain Bolt esce comunque con eleganza dalla prova regina dell’atletica leggera. In un video ha ringraziato tutti, i tifosi e la famiglia.

Sulla carriera del piu grande scattista di tutti i tempi calerà definitivamente il sipario sabato prossimo, sempre ai Mondiali di Londra, con la staffetta 4X100, ma è chiaro che il vero traguardo per il Fulmine erano questi 100 metri che ha lasciato allo statunitense Justin Gatlin.

Questo il commento di Usain Bolt:

Il mio corpo mi dice che è arrivato il momento. Le gambe mi fanno male ed è la prima volta dopo una gara quindi è ora di ritirarsi.

Tanti i giamaicani sugli spalti a Londra per dire addio al loro campione:

Usain Bolt ha reso onore allo sport rifiutando il doping lungo tutta la sua carriera. E abbiamo visto come ha reagito negativamente la folla quando ai microfoni è stato fatto il nome di Justin Gatlin.

Sono davvero dispiaciuto, Speravamo che la serie delle vittorie continuasse.

È già, perché adesso molti dicono che il passaggio del testimone fra Bolt e Gatlin, pizzicato due volte per doping e infine sospeso fra il 2006 e il 2010, non auguri nulla di buono per il futuro dell’atletica.

Dopo la pubblicazine del rapporto McLaren sul vasto sistema di doping istitutzionalizzato in Russia, i sospetti su altri paesi, e gli scandali di corruzione che hanno toccato i vertici della federazione internazionale, l’atletica ha bisogno di un nuovo eroe.