ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Israele: manifestanti chiedono di processare Netanyahu per corruzione


Israele

Israele: manifestanti chiedono di processare Netanyahu per corruzione

Duemila persone hanno chiesto il rinvio a giudizio del premier israeliano Benjamin Netanyahu in due casi di presunta corruzione e le sue dimissioni. Per la trentasettesima settimana consecutiva i manifestanti si sono riuniti davanti all’abitazione del procuratore generale Avichai Mandelblit, a Petah Tiqwa, ma stavolta la partecipazione è stata nettamente superiore.

Nonostante l’accordo di cooperazione concluso dall’ex capo di gabinetto di Netanyahu Ari Harow con la giustizia, i dimostranti accusano il procuratore generale di rallentare le indagini e di proteggere il primo ministro.

Venerdì Netanyahu aveva fatto indirettamente riferimento alla vicenda affermando di non voler commentare “rumori di sottofondo”. Harow fornirà informazioni per due inchieste: quella sui regali che il premier israeliano avrebbe ricevuto da personaggi facoltosi e quella su un presunto accordo segreto con il proprietario di Yedioth Ahronoth per una copertura positiva da parte del quotidiano.