ULTIM'ORA

Venezuela, le opposizioni contro la Costituente

Lettura in corso:

Venezuela, le opposizioni contro la Costituente

Dimensioni di testo Aa Aa

Continua senza sosta in Venezuela la protesta delle opposizioni al regime di Nicolas Maduro e la resistenza ha, per la maggior parte, il volto dei giovani Venezuelani, ragazzi tra i 16 e i 20 anni che sono scesi in piazza per la libertà del loro paese.

Vox Populi giovani manifestanti
“Se la libertà del Venezuela merita la morte, siamo disposti a dare la nostra vita per il nostro paese”“Se vogliono la guerra è quello che avranno”.

Al loro fianco anche i partiti di opposizione

María Corina Machado, leader ‘‘Vente’‘
“Ecco le persone manifestano per una ribellione civica e oggi abbiamo finalmente capito che c‘è una dittatura in Venezuela che deve sparire, abbiamo raggiunto quello che abbiamo cercato da anni: la frattura interna dei sostenitori del Chavismo”.

Oggi dovrebbe essere la giornata dell’insediamento dell’‘Assemblea Costituente anche se si sta indagando su alcuni brogli elettorali.

Gabriela del Mar Ramírez, avvocato ex difensore del Popolo
“Se l’opposizione e il Comitato Elettorale Nazionale si riunissero per verificare tutti i passi che sono stati ignorati in questa elezione fraudolenta della Costituente, la gente capirebbe chi veramente avrebbe vinto in questa elezione”.

Eduardo Salazar Uribe, Euronews
“Tra il malcontento e le denunce contro il Comitato Elettorale Nazionale, si prevede che l’Assemblea Nazionale Costituente si insedi comunque e l’opposizione ha organizzato una grande manifestazione nel centro di Caracas per cercare di impedirlo. Il Palazzo Legislativo Federale e il Parlamento sono stati già messi sotto sorveglianza dalla polizia repressiva di Nicolas Maduro”.