ULTIM'ORA

Australia: stretta sulla sicurezza negli aeroporti

Canberra corre ai ripari dopo lo sventato attacco a un aereo in volo. Quattro gli arresti effettuati dalla polizia

Lettura in corso:

Australia: stretta sulla sicurezza negli aeroporti

Dimensioni di testo Aa Aa

Per scongiurare e prevenire attacchi terroristici, in Australia sono state rafforzate le misure di sicurezza negli aeroporti dove i viaggiatori sono stati invitati a recarsi in anticipo. La stretta sui controlli è scattata dopo che sabato mattina è stato sventato un piano terroristico che aveva come obiettivo quello di piazzare una bomba su un aereo di linea.

“Quando mi sono svegliata e ho sentito la notizia, mi sono molto preoccupata. Poi ho pensato che non c‘èra momento migliore per viaggiare visto che ci si sarebbe stati maggiore controlli”, commenta una donna nello scalo di Sydney.

“Non mi crea problemi venire due ore prima invece di una, se questo significa avere maggiore sicurezza. È solo positivo”, aggiunge un’altra.

La polizia federale australiana ha condotto una serie di perquisizioni anti-terrorismo a Sydney, quattro persone sono state arrestate. Secondo gli inquirenti si tratterebbe di un gruppo di ispirazione islamista che stava progettando un attacco con un “dispositivo improvvisato”: “Questa minaccia è stata presa da noi molto seriamente, perché siamo entrati in possesso di informazioni credibili, c’era non solo l’intenzione ma anche la possibilità di portare avanti il piano”, spiega il capo della polizia federale australiana, Andrew Colvin,

Il primo ministro australiano, Malcolm Turnbull, nel commentare l’operazione ha sottolineando che “la minaccia terroristica è molto reale” .