ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La tecnologia giappone dei treni super veloci conquista l'Europa


Regno Unito

La tecnologia giappone dei treni super veloci conquista l'Europa

La tecnologia giappone dei treni super veloci conquista l’Europa

In questa prima puntata di Global Giappone scopriremo come il Paese del Sol Levante condivide la sua esperienza in fatto di tecnologia in tutto il mondo.

Il nostro inviato Serge Rombi è andato nel nord-est dell’Inghilterra, a Newton Aycliffe. In questa regione nel 1825 è stata istituita la prima locomotiva a vapore per il trasporto passeggeri. Qui, quasi due secoli dopo, viene ora prodotto il treno più moderno del mondo. Qui si trova una fabbrica, aperta nel settembre 2015, dove vengono prodotti i treni ad alta velocità, usando proprio la tecnologia giapponese del famoso Shinkansen. Treni modificati e destinati, naturalmente, al mercato europeo.

Questo stabilimento si è aggiudicato un contratto vantaggioso: la produzione di 122 treni Intercity Express per la rete del Regno Unito. Alcuni potrebbero entrare in funzione il prossimo autunno. Altri nel 2018 lungo la costa orientale. Il design è “Made in Japan”, ma l’assemblaggio è al 100% britannico. Certo questi treni non sono esattamente la fotocopia di quelli che circolano in Giappone. Sono stati adattati infatti alle caratteristiche della rete britannica. Ad esempio, funzionano con una tecnologia chiamata “BI-MODE”: energia elettrica e diesel. Una sorta di ibrido. Nina Hargin, capo della comunicazione di di Hitachi Rail Europe ci spiega che questi treni possono viaggiare senza fermarsi mai. La linea elettrica potrebbe avere un guasto ma grazie al diesel il treno non smette di viaggiare.

Tutto questo ha dato un impulso positivo all’economia della regione. Nello stabilimento di Newton Aycliffe lavorano circa un migliaio di persone, con opportunità di lavoro per decine di subappaltatori. “Abbiamo fatto molto per la comunità locale, abbiamo sponsorizzato l’istituto tecnico e l’università, vogliamo supportare la nuova generazione di costruttori di treni e di ingegneri, e far si che le persone restino qui a vivere. Il Nord Est ha bisogno di loro”, prosegue la Harding

Shinkansen in versione UK

Gli Shinkansen sono in funzione in Giappone dal 1964. Oltre alla velocità, sono conosciuti in tutto il mondo per la loro comodità, e il loro livello di sicurezza: in mezzo secolo non c‘è stato alcun grave incidente. L’India lo ha scelto per la sua prima linea ad alta velocità. In Gran Bretagna, lo Shinkansen circola dal 2009, sulla linea degli Eurostar nel sud-est del paese. Il treno Javelin ha permesso di dimezzare il tempo di percorrenza tra Londra e Ashford: 85 km in soli 35 minuti. Il tutto a una velocità di 225 km orari.

Il Javelin, fu usato come navetta durante le Olimpiadi del 2012, ma ora ha davvero cambiato la vita degli abitanti di questa regione, molti devono andare ogni giorno a Londra per lavoro e usano questo treno. Chi lo usa quotidianamente è molto soddisfatto. Anche se è spesso affollato, si trova sempre un posto per sedersi, ci sono poi caricabatterie per lo smartphone o il portatile.

Javelin, affidabilità, sicurezza e velocità

Fin dalla sua entrata in funzione, il treno Javelin ha ottenuto grandi consensi da parte dei viaggiatori come hanno dimostrato anche rilevazioni da parte del servizio ferroviario britannico. “Il Javelin ha raggiunto il 99% di indice di gradimento, un livello elevato di affidabilità e ha sempre soddisfatto i passeggeri diretti a Londra”, sottolinea Mark Hughes, Manager della Hitachi Rail Europe.

Ogni giorno, ciascuno dei 29 treni ad alta velocità in circolazione nel Regno Unito vengono sottoposti ad accurate ispezioni. Ogni mese viene efettuato poi un check-up completo. Per garantire sempre affidabilità e sicurezza. Due punti chiave per gli operatori delle reti ferroviarie nel Regno Unito. “Vogliamo sempre soddisfare le esigenze dei clienti, solo così avremo sempre più prenotazioni. Maggiore è la qualità, maggiore è il numero dei viaggiatori, una strategia semplice ma molto importante che deriva dalla cultura giapponese”, dichiara Koji Agatsuma, Direttore dell’Area Ingegneria della Hitachi Rail Europe.

L’Omotenashi, ovvero il preoccuparsi delle esigenze del cliente è uno dei valori che il paese del Sol Levante intende trasmettere a tutto il mondo.

.