ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dieselgate: nella bufera anche Porsche

Il governo tedesco ritira dal mercato 22.000 modelli ritirati dal mercato

Lettura in corso:

Dieselgate: nella bufera anche Porsche

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora Dieselgate e ancora l’ipotesi di un sistema di controllo delle emissioni truccato. Dopo Volkswagen, adesso nel mirino è finito il marchio Porsche. 22.000 modelli Cayenne
distribuiti in Europa, di cui 7.500 in Germania, sono state ritirate dal mercato, su ordine del governo tedesco. Sul motore 3 litri dei veicoli è stato rinvenuto un defeat device, lo ha fatto sapere il ministro dei trasporti tedesco:

Alexander Dobrindt:
“Non c‘è spiegazione sul perchè il software si trovasse sulle auto. Abbiamo proibito le autorizzazioni per questo tipo di modello. Questo significa che non possono più essere messe auto di questo tipo sul mercato”.

Ma c’e’ di più. Stando ad un’inchiesta del settimanale Spiegel, lo scandalo Dieselgate interesserebbe l’intero comparto tedesco delle auto di lusso. Un “modus operandi” su diverse questioni tra cui le emissioni inquinanti, condiviso anche da Audi, Bmw e Mercedes. Protocolli e procedure che dagli anni novanta sarebbero serviti ad un vero e proprio cartello di aziende.